12 settembre 2016

Big Screen #8: Io prima di te

Buon pomeriggio amici! Ritorna la rubrica in cui parlare e sparlare delle ultime uscita al cinema, e per la precisione oggi vi volevo parlare dell'attessissimo strappalacrime Io prima di te. Sono riuscita ad andare al cinema dopo mesi di pellicole da sì, mi piace ma non tanto da spenderci i soldi e no, non lo voglio vedere neanche morta >-<"
Ah, e avete saputo della splendida promozione cinematografica? Per i prossimi sei mesi, ogni secondo mercoledì del mese i biglietti costano solo due euro! *.* Ho deciso quindi di approfittarne per recuperare un po' la voglia di cinema, che ultimamente si era persa. 
Ma bando alle ciance, andiamo a tuffarci nelle atmosfere dolci e melanconiche di questa pellicola.

Io prima di te (2016), regia di Thea Sharrock, con Emilia Clarke, Sam Claflin, Jenna Coleman e Charles Dance.

Tratto dall'omonimo best seller di Jojo Moyes, Io prima di te si è rivelata prima di tutto una trasposizione molto fedele al libro (considerato anche la sceneggiatura è stata curata dalla stessa Moyes), e posso affermarlo sebbene io lo abbia letto fino a metà: infatti in questo caso mi è successo di apprezzare moltissimo la storia raccontata, ma purtroppo lo stile narrativo dell'autrice non mi è piaciuto per nulla, tant'è che arrivata al capitolo 15 l'ho abbandonato a se stesso. Per fortuna ne hanno fatto un film, e che film ragazzi!
110 minuti di emozioni, felici e gioiose all'inizio e disperati e malinconici verso l'inevitabile fine. 110 minuti tra i sorrisi contagiosi e faccine buffe della Clarke, le sopracciglia espressive e quelle fossette tutte da baciare di Caflin, di una colonna sonora da brividi e di una storia che commuove, scuote nel profondo e fa riflettere tutti noi su quanto significhi vivere la propria vita, nei limiti e delle infinite possibilità che questa ci presenta. Per inciso, io rispetto profondamente la scelta, certamente non facile ma molto coraggiosa, di William Traynor, e sono fermamente convinta e d'accordo con il messaggio finale di fondo: l'amore, per quanto forte e puro, da solo purtroppo non basta per ribaltare la realtà delle cose, e non si può salvare chi non vuole essere salvato.

Detto questo, il film è una meravigliosa goduria: la prima parte è godibilissima, ho riso molte volte, merito della protagonista, Louisa Clark, interpretata alla grande da un Emilia Clarke inedita. Abituata a vederla seriosa e composta nella serie tv Game of Thrones, vedere l'attrice sorridere a tutto spiano, con i suoi vestiti strani, le guance rosse e quell'aria da folletto della felicità è stata una scoperta inaspettata e apprezzata. Una Lou più perfetta di lei non potevamo trovarla. Anche Sam Claflin ci mette del suo, una recitazione affidata totalmente alle espressioni del viso e all'inflessione della voce. Adorabile! Le scene sono talmente vivide e scorrevoli che si arriva a metà film e quando si arriva all'amore be', brividi a gogò. Quella prima scena, in cui Lou apre il suo cuore a Will, e lui che nonostante tutto è intenzionato a seguire la sua decisione finale mi ha fatto venire i lucciconi, e per inciso io sono una che non piange mai!!! E quella scena finale, il bianco che sfuma e poi la foglia che cade... li ho avuto i brividi. Merito quindi a Io prima di te di avermi fatto commuovere, il secondo film della storia dopo il finale struggente di Un amore all'improvviso (e un pochino anche Colpa delle stelle).

Tra gli altri interpreti da segnalare Charles Dance, nel ruolo di Steven Traynor, il papà di Will, altri che non è Tywin Lannister, e per un momento ho avuto un WTF stampato in faccia, perchè vedere una Targaryen abbracciare un Lannister sorridente è stato uno shock da ma-che-cappero-fai-chiama-i-tuoi-draghi-adesso-o-mai-più; e poi ancora Matthew Lewis alias Neville Paciok cresciuto davvero bene, nel ruolo di Patrick, il fidanzato storico e distante di Louisa.
La colonna sonora poi è semplicemente meravigliosa: ritroviamo la melanconica ballad degli X Ambassadors, Unsteady, Ed Sheeran che fa addirittura doppietta con Photograph e Thinking Out Loud, e gli Imagine Dragons con Not Today.

Insomma, una pellicola da non perdersi, una storia romantica e crudele, una carezza e una botta in faccia, proprio com'è la vita di tutti noi.


E voi, l'avete visto? Che ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione!
Un bacio,
Rosa

14 commenti:

  1. Non l'ho visto, ma mi piacerebbe... I due attori protagonisti ispirano molta simpatia, e poi sono curiosa soprattutto di vedere la Clarke alle prese con un ruolo così diverso dalle sue solite corde, come giustamente sottolineavi anche tu! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me la Clarke ha fatto un'ottima prova, non ho mai avuto la sensazione di vedere Dany vestita da donna contemporanea, per dirti xD Sono curiosa di sapere che ne pensi! ;)

      Elimina
  2. Visto e pianto tantissimo! Il libro non mi aveva fatto lo stesso effetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo! In questo caso meglio il film del libro :D

      Elimina
  3. Visto amato e pianto ...
    Ti ricordo l'abbraccio di gruppo suggerito da mio Marito ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah, sarebbe da proporre a ogni fine visione in tutti i cinema XD

      Elimina
  4. Ehi ciao a tutte:) sono una nuova iscritta. Sono andata a vedere questo film un po' di giorni fa e...caspita quanto l'ho adorato!!! Ovviamente ho anche pianto tantissimo e ricordo di aver rubato un fazzoletto ad un signore che sedeva vicino a me...che figura >.< Comunque il film merita davvero. Gli attori sono stati fantastici a calarsi nelle parti. Bello, bello!
    Vi va di fare un salto da me? Mi farebbe piacere:)
    http://passioneperlerighe.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nicky! Mi fa piacere che sia piaciuto anche a te! ^^ Io invece il fazzolettino l'ho rubato a mia sorella ihihih XD

      Elimina
  5. Bello leggere che a qualcuno è piaciuto xD io andrò a vederlo questa settimana (Spero). Invece per quanto riguarda la promozione ogni secondo mercoledì del mese come al solito sono sfortuna perché abito in un paesino. Non per molto però! Appena mi trasferirò in città ne approfitterò *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè c'è qualcuno a cui non è piaciuto? XD Poi mi dici!
      Uuuh, che meraviglia! Sicuramente in città c'è più opportunità tra multisala e cinema dedicati ;) Io ne approfitterò sicuramente con il multisala che frequento sempre ^^

      Elimina
  6. Io lo vedrò domani ma non ho letto il libro. Sì, vedrò il film prima del libro e so che è un quasi sacrilegio, ma mi hanno convinta e volevo troppo vederlo *w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero ti sia piaciuto, Fedy! :3
      Tranquilla, ogni tanto il "sacrilegio" si può fare, ahahahaha XD

      Elimina
  7. Che magnifica recensione! Conosci già il mio parere e leggendo questa recensione ho capito che la pensiamo praticamente uguale. Gioia e malinconia si alternano magnificamente in questo film ma è proprio il messaggio finale che mi ha strappato il cuore. Tra l'altro hai messo la foto della scena sulla spiaggia... la mia preferita. Quanti pianti! La scena finale ha fatto venire i brividi anche a me >_<
    Paciok mi ha urtato in questa parte ;D
    Concordo sulle musiche bellissime *-*

    RispondiElimina
  8. Io non l'ho ancora visto perché sto finendo di leggere il libro :) Non vedo l'ora! :)

    RispondiElimina